Assistenti all’Autonomia ed Educatrici , dipendenti delle cooperative Sociali, senza stipendio da mesi: l’allarme del sindacato

Educatrici, dipendenti delle cooperative, senza stipendio da mesi:l’allarme dei sindacati. Spiega la Cgil in una nota che è grave la situazione per circa 300 lavoratori delle Cooperative Sociali, impiegati in diversi servizi operanti su gran parte della Provincia di Agrigento, rimasti senza lo stipendio da marzo. Si tratta perlopiù di educatrici ed educatori dell’assistenza e dell’integrazione scolastica di ogni ordine e grado dell’istruzione (educatrici ed Assistenti all’Autonomia e alla comunicazione scolastica) che lavorano, quindi, nei servizi scolastici sospesi, ormai, dal 23 di febbraio 2020 a causa dell’emergenza Covid-19.Per questo motivo le Cooperative,spiegano dal sindacato, hanno
richiesto l’apertura dell’ammortizzatore sociale già dall’inizio dell’emergenza, sottoscrivendo con le Organizzazioni Sindacali accordo che prevedeva il pagamento diretto al lavoratore della Cig da parte dell’INPS.
Ad oggi da parte dell’INPS non è arrivato nessun pagamento. Ci rivolgiamo alle Amministrazioni Pubbliche committenti degli appalti auspicando un intervento per ridurre il disagio in cui si trovano centinaia di lavoratori e le loro famiglie sia per l’attivazione di servizi a distanza a supporto della didattica delle scuole e per dare quel minimo di continuità con le famiglie.

Il Coordinatore del Terzo Settore
Matteo Lo Raso